24 Febbraio 2020 gestione 0 Comments

Se si parla di spiriti rivoluzionari non si possono che menzionare loro, Wu Ming, un gruppo di attivisti, scrittori, giornalisti e storiografi italiani, che agiscono principalmente tramite un blog, di cui consiglio vivamente la visione (Giap), ma anche attraverso pubblicazioni di libri dal valore sconfinato sia storico che letterario, cercando di dare un volto nuovo a tutto ciò che si è convinti troppe volte di sapere.

Dall’Aprile 2010 il blog è diventato un vero e proprio laboratorio di ricerca, scritture plurali e inchiesta.

Dalla letteratura all’arte, passando attraverso gruppi musicali, collettivi e gruppi di lavoro anonimi.

Dal 2010 sono fonte di ispirazione costante e i loro libri accompagnano nel ricreare un quadro storico, alimentato non solo da date e concetti asettici ma con il sentimento e l’emozione che consideriamo maggiormente nostri.
Sono i sentimenti da attivisti rivoluzionari quelli che predominano e si assaporano maggiormente nei loro racconti.

Consiglio di non fermarsi a questa breve introduzione ma di addentrarsi dentro un mondo sconfinato di conoscenza e arte, quale è il loro blog, per approfondire tutto ciò che non pensavate nemmeno potesse interessarvi.

Leave a Reply:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *